Centro Fiordaliso

ACCOGLIENZA E CURA

IL FIORDALISO
CENTRO DIURNO ALZHEIMER

A San Salvatore di Cogorno c’è un piccolo Centro Diurno, destinato ad accogliere anziani parzialmente non autosufficienti affetti da demenza. Se, però, si chiedesse una definizione alle persone che lo utilizzano, ci si potrebbe sentir rispondere che si tratta di una “casa”.
Quando al mattino gli ospiti del Centro Fiordaliso salgono sul pulmino, congedando i familiari che li accompagnano o rivolgendosi agli operatori che gli accolgono, spesso capita che la frase di saluto sia “vado a casa”, tale è la familiarità con gli operatori professionali e con la struttura stessa. Altri dicono “vado a lavorare”, perché evidentemente si tratta di un luogo dove percepiscono che sono attivi, hanno una relazione con le persone e le cose che li circondano.

Il Centro Fiordaliso è una struttura assistenziale intermedia, che opera per limitare gli effetti negativi del decadimento cognitivo e rallentarne il decorso. Valutata la situazione, gli operatori valorizzano la persona affetta da demenza, attraverso interventi mirati, fornendo assistenza e offrendo un aiuto concreto alle famiglie. Il primo approccio è un colloquio con la psicologa del Centro, una visita degli spazi e l’ascolto dei bisogni e delle aspettative dei familiari.

Per valutare lo stato di salute e l’ambientamento della persona, si svolgono successivamente due incontri di inserimento, che hanno come obiettivo valutare la possibilità della frequenza nelle modalità prescelte.
Durante l’orario di frequenza, gli ospiti svolgono attività stimolanti, in modo da preservare e tenere attive la capacità residue: attività orientative e di stimolazione cognitiva, attività grafiche e manuali, musicoterapia, attività di socializzazione e animazione culturale, ginnastica dolce,
attività all’aperto nel giardino, piccoli lavori manuali.
Le attività preferite sono sicuramente il canto e la realizzazione di ricette tradizionali, perché coinvolgono ricordi e sensazioni e suscitano il positivo coinvolgimento di tutti.

Il Centro Fiordaliso ha 10 posti accreditati presso la ASL 4° Chiavarese ed è aperto dal lunedì al sabato. Lo staff che presta la propria opera al Centro è costituito dalla Psicologa, dagli Operatori Assistenziali Qualificati, dagli Animatori Geriatrici e dagli Autisti. La struttura, piccola ma ben organizzata, ha una sala per l’animazione, una da pranzo, la cucina, i servizi ed una stanza per i colloqui. Il giardino è perfetto per godere delle giornate serene e svolgere le attività all’aperto in uno spazio delimitato e ben conosciuto, contenendo così negli ospiti le sgradevoli sensazioni di smarrimento tipiche del decadimento cognitivo.

Spesso stimoliamo la reazione cognitiva degli ospiti proponendo ricette dagli ingredienti sbagliati. Quando abbiamo proposto di fare il pesto con il prezzemolo, c’è stata una sollevazione generale”

Sabrina Bertorello,
psicologa del Centro Fiordaliso

Il Centro, nato dieci anni fa dalla volontà dell’Associazione Italiana Malati di Alzheimer e del Comune di Cogorno, avrebbe rischiato di chiudere nel 2012 a causa della carenza di fondi. Il lavoro di rete attivato dalle Cooperative sociali che oggi gestiscono direttamente il servizio con la collaborazione dell’associazione AIMA, delle famiglie degli ospiti e del Comune di Cogorno, ne ha permesso la continuità

Irene Solari,
Referente del Centro Fiordaliso

Contatti
Centro Fiordaliso
Centro Diurno Alzheimer
Indirizzo Piazza della Libertà, 1 – San Salvatore di Cogorno (Ge)
cellulare +39 342 3361781
e-mail centro.fiordaliso@consorziotst.it